Il vestito della sposa

Il vestito della sposa

Eleonora è una giovane donna milanese, attrice alle prime armi, in procinto di sposarsi con

Giovanni, promettente medico in carriera. Il giorno del matrimonio, il suo vestito da sposa
viene sporcato da un maldestro bacio della suocera. Il vestito da sposa non arriverà mai alla
lavanderia sotto casa; partirà, involontariamente, per la Bosnia. Cosa riserverà il destino a Eleonora?

Maggiori dettagli


14,00 € tasse incl.

Antonelli Margherita

Disponibilità: In magazzino

24 articoli non disponibili

Il romanzo narra la storia di due donne e una bambina. Primi anni 90.
Eleonora è una giovane donna milanese, attrice alle prime armi, in procinto di sposarsi con
Giovanni, promettente medico in carriera. Il giorno del matrimonio, il suo vestito da sposa
viene sporcato da un maldestro bacio della suocera. Il vestito da sposa non arriverà mai alla
lavanderia sotto casa; partirà, involontariamente, per la Bosnia. Cosa riserverà il destino a
Eleonora?
Sull’altra sponda dell’Adriatico, nella ex Jugoslavia, c’è un conflitto in atto. Qui incontriamo
Karin, una giovane donna la cui vita è scandita dai ritmi della guerra: dovrà scappare per
rifugiarsi in un campo profughi in Albania, dove darà alla luce una bimba. Nata morta, a
detta dell’ostetrica.
Le vite delle donne sono intervallate dalle fiabe di Maria, una bimba di soli nove anni, che
inventa per far addormentare la sua bambola.
Chi è Maria? Cosa c’entra il vestito da sposa di Eleonora? Cosa c’entra la bionda Karin con lei?
Il romanzo parla di conflitti fuori e dentro di noi; conflitti laceranti, sordi e inspiegabili; conflitti
che lasciano rovine nel cuore e nelle città, negli animi e nei popoli.
Margherita Antonelli, nata a Milano nel 1963, frequenta la scuola di
J.Lecocques a Milano diretta da M. Spreafico e K. Ida. Partecipa a svariate
produzioni teatrali, programmi comici (Zelig, Colorado, Quelli che il calcio e Kalispera) e fiction televisive (Un ciclone in Famiglia, Non smettere di sognare), film (Ravanello pallido, Animali Felici e Tre uomini e una gamba) e programmi radiofonici.

Nel 2013 è tra le vincitrici del Festival del teatro Sacro di Lucca. Scrive per il teatro, la televisione e radio. Questo è il suo primo romanzo.
  • Larghezza 120
  • Altezza 195 mm